martedì 19 aprile 2016

SFC21, le MMA tornano a Piacenza.


Le voci giravano già da qualche tempo, ma ora la notizia è ufficale: "il 12 giugno 2016 una competizione di MMA si svolgerà a Piacenza".
Sarà la ventunesima edizione dello Shoot Fighting Championship che riporterà le arti marziali miste in città, con l'aiuto di CSEN, KBJJS, Anthill Project e naturalmente Hibreed MMA, la competizione si svolgerà nella stupenda cornice dell' Alley Oop! Festival 2016.
L'evento si svilupperà nell'arco di tutta la giornata e vedrà coinvolti diversi team provenienti da tutto il nord Italia, l'inizio delle competizioni è previsto per le ore 13, le finali si svolgeranno a partire dalle ore 17.
L'ingresso al pubblico è gratuito e valido per tutto il festival.

sabato 31 ottobre 2015

SFC17 - MEMORIAL FONTANELLA 2015

Ormai il Memorial Fontanella è un classico della nostra stagione, sia per il tasso tecnico degli avversari in campo e sia per omaggiare uno dei precursori delle mma nel nostro paese.



Alex Pedrini trova al primo turno un atleta molto più esperto con il quale non si possono commettere errori, con in testa la serenità di chi non ha nulla da perdere e tutto da imparare sfodera una delle sue migliori prestazioni, gestisce il suo vantaggio nell'allungo e controlla a terra guadagnano la monta per scaricare il ground n' pound fino alla vittoria; al secondo turno subisce una fulminea proiezione che lo scuote un po' e diventa facile bersaglio di un'armlock dell'avversario.
Luca Mazzoni accetta il compromesso di combattere con un leggere infortunio e pesca dall'urna uno degli avversari più esperti del torneo pesi leggeri, anche lui sfodera un'ottima prestazione non commettendo errori e sopportando il dolore dell'arto infortunato, alla fine del match il braccio alzato è il suo ma deve ritirarsi dal torneo per evitare l'aggravarsi della lesione.


Tiziano Alquati nel primo turno esegue il compito alla perfezione, mette pressione con i colpi, proietta, controlla e finalizza. Nel secondo match perde la bussola e regala per due volte la monta al suo avversario, arrivati al giudizio il verdetto non può che essere a favore del suo avversario.

Veniamo ora ai match singoli del galà serale.

Matteo Lucchini trova un avversario con una buona boxe e subisce gli scambi a media distanza, in fase di clinch alla gabbia gestisce molto bene e conclude con ottime proiezioni guadagnano sempre stabili posizioni di controllo a terra. Match equilibrato che lo vede vincitore ai punti grazie ad un ottimo lavoro di wrestling alla gabbia.



Marco Mazzoni invece vede il rovescio della medaglia, lui dominante nella fase di striking contro un ottimo lottatore di jiu jitsu, un' autentica guerra che ha regalato emozioni sugli spalti, serrati scambi di colpi in piedi, fasi di lotta con continui capovolgimenti di fronte. Alla fine il verdetto è quello più giusto, due braccia alzate, un pareggio che vale una vittoria per entrambi tanta è stata l'intensità di questo match.



sabato 10 ottobre 2015

COPPA ITALIA FIGMMA 2015


La stagione inizia subito con un impegno importante, la Coppa Italia FIGMMA, che mette in palio uno dei posti disponibili per il torneo finale di qualificazione ai campionati mondiali IMMAF 2016 che si terranno a Las Vegas.

Alex Pedrini iscritto tra i Juniors interpreta male l'incontro, sotto ai punti a causa di una proiezione subita costringe il suo avversario nella propria guardia tentando in tutti i modi di chiudere il match con una finalizzazione, purtroppo allo scadere del tempo i punti premiano il poco lavoro dell'avversario che ha badato a mantenere il vantaggio piuttosto di rischiare e tentare di chiudere il match prima del limite.
Andrea Ziliani non riesce ad entrare in partita e subisce l'aggressività del suo avversario, una ginocchiata ben assestata al volto gli apre una ferita sul labbro ed obbliga il medico ad interrompere il match. Fuori al primo turno del torneo pesi piuma.
Matteo Lucchini paga l'assenza della gabbia che non gli permette di esprimersi al meglio, una leggerezza difensiva permette al suo avversario di prendere il controllo della schiena e di finalizzarlo. Anche lui fuori al primo turno del torneo pesi piuma.
Marco Mazzoni affronta invece un torneo a girone data la presenza di tre soli atleti, al primo incontro non riesce a trovare il giusto set up mentale e perde ai punti senza mai entrare veramente nel match, al secondo invece riesce ad imporre il suo ritmo fatto di costante pressione sia in piedi che a terra, costringendo l'avversario all'abbandono. La classifica finale del girone è a suo favore e lo premia con un'importante vittoria della Coppa Italia 2015 nei pesi welter e con l'accesso al torneo finale che porta a Las Vegas.